fbpx

Buchi nel deserto

Autore: LOUIS SACHAR
Editore: PIEMME
ISBN: 9788856665093

12,00

Disponibilità: 1 disponibili (ordinabile)

Ingiustamente accusato di aver rubato un paio di puzzolenti scarpe da ginnastica, il giovane Stanley viene spedito dal giudice al riformatorio Campo Lago Verde. Perché mai Stanley e gli altri “ospiti” sono costretti a scavare ogni giorno un buco nel deserto, tormentati dalla sete e minacciati da lucertole dal morso letale? Quale segreto nasconde quell’inquietante distesa di sabbia rovente? Età di lettura: da 10 anni.

 

“Le impressioni delle libraie”

Leggendo questo libro, quel caldo tipico delle più torride giornate estive non vi sembrerà più tanto insopportabile, vi ritroverete piuttosto a pensare che si tratti quasi di un “frescolino”.
 
A Campo Lago Verde, nel cuore del Texas, un tempo c’era stato un lago, ma adesso è solo una landa desolata, riarsa e arida. Non un albero, non un arbusto, neanche un ciuffo d’erba, solo terra piatta e neanche l’ombra di…un po’ d’ombra.
Se una goccia d’acqua cade sul terreno, non si ha il tempo di vederla, che già è evaporata via.
 
A Campo Lago Verde ci si finisce per evitare la prigione, il cartello all’entrata recita: RIFORMATORIO DELLO STATO DEL TEXAS.
 
A Campo Lago Verde tutto appartiene all’Intendente, anche l’ombra tra gli unici due alberi nell’arco di miglia. Sempre all’Intendente appartengono anche le sorti dei ragazzi che vi sono internati.
 
A Campo Lago Verde ci si alza alle quattro del mattino e si scavano buche, tutto il giorno, tutti i giorni. Perché scavare buche forgia il carattere…
 
A Campo Lago Verde Stanley Yelnats viene recluso pur non avendo commesso il crimine di cui è accusato. E proprio qui il protagonista del romanzo rimetterà insieme pezzi della propria vita con aneddoti della storia dei propri avi, grazie ad un intreccio un po’ surreale ma avvincente.
 
Buchi nel deserto è un romanzo del 1997 in cui avventura, suspense e tratti di comicità si intrecciano con elementi dei romanzi di formazione. Il senso di ingiustizia e la drammaticità delle condizioni che i “giovani ospiti” del campo di rieducazione si trovano a condividere impregnano la storia, sono sempre sullo sfondo, ma il ritmo incalzante della narrazione portano sempre in primo piano la determinazione e il coraggio necessari per risolvere il mistero che si cela tra le pagine.
 
Lettura consigliata per lettori amanti della lettura sul filo della tensione, disposti ad incontrare una storia cruda, che ci mostra i molti volti dell’animo umano.
Spread the love!
Carrello
Scroll to Top