Chi siamo

La libreria “Nani Pittori” vuole essere un luogo di incontri, scambi e condivisioni che promuova la dimensione umana delle relazioni, consapevoli dell’impatto che questa può avere sul benessere di tutti, grandi e piccini. Crediamo che la letteratura e l’esperienza della lettura, insieme alla possibilità di sperimentarsi in percorsi creativi che stimolino la fantasia, la curiosità e l’espressione di sé, siano due modi per sostenere lo sviluppo di menti libere e creative nei confronti del mondo.

Il nostro obiettivo è offrire uno spazio che, attraverso molteplici vie, sia un’occasione per chiunque entri e lo frequenti, di sperimentare la cura e la bellezza della relazione, del conoscersi e del conoscere.

Il nome “Nani Pittori” l’abbiamo scelto proprio sulla scia di ciò che vogliamo che sia la nostra libreria.
Il nostro Nano non è “lettore” ma “pittore” e ci sono molti perché:

  • perché tanti libri per bambini prendono vita con le immagini,
  • perché crediamo che i bambini possano colorare il futuro,
  • perché vogliamo che la nostra libreria sia un luogo dove ciascuno possa dipingere un pezzetto della propria vita, e non solo metaforicamente…

ed infine, perché il nome della nostra libreria è ispirato alla poesia di uno dei più grandi autori italiani per l’infanzia, Gianni Rodari che, nella sua “A un bambino pittore”,  invita ogni bimbo a vivere con fiducia la grande avventura della vita.

E noi vogliamo estendere questo augurio a chiunque venga a farci visita!

Questo è Nanipittori

I bambini sono il futuro che ci piace

Jennifer: laureata in antropologia culturale, da anni lavoro nel terzo settore, in particolare nel campo no profit della disabilità e della Salute Mentale. Ho avuto esperienze di volontariato e lavorative a diretto contatto con i bambini in centri estivi e in campi di sostegno. I libri rappresentano uno dei ricordi più nitidi che ho di me bambina…e poi di me giovane adolescente…con i libri ho sognato, con le storie lette ho immaginato altri mondi ed altre vite..questa passione mi ha portato lontano, fino in capo al mondo, grazie ai miei studi sulle diverse culture. Oggi mamma di due bambini, il mio desiderio è continuare a viaggiare, non solo fisicamente, ma anche attraverso la fantasia e l’immaginazione, con la curiosità dei bambini.


Elena:psicologa e counselor, oggi continuo il mio percorso formativo con una scuola di specializzazione in psicoterapia. Le mie esperienze di lavoro e volontariato mi hanno portato a conoscere il mondo del sociale, occupandomi di disabilità psichiatrica prima e di bambini e ragazzi più tardi. Amante di tutto ciò che è creativo, da alcuni anni mi occupo di approfondire la relazione che esiste tra attività manuali e ricreative e benessere psicologico. Il mio rapporto con i libri risale a quando, pur non sapendo ancora leggere, fingevo di farlo benissimo recitando a memoria il mio “cartonato” preferito. Da allora, i libri mi hanno accompagnato in ogni fase della vita.

Lisanna: grande lettrice fin da piccola e innamorata di Piccole Donne, un po’ meno di Piccole Donne Crescono. Ho studiato psicologia e mi sono specializzata in psicologia dello sviluppo e dei processi educativi. Ora che sono psicologa proseguo la formazione in psicoterapia. Ho lavorato per diversi anni come baby sitter con bambini di diverse età e nel frattempo ho conosciuto le loro mamme, ascoltato il loro entusiasmo e i loro dubbi nel vivere la genitorialità. La genitorialità ed in particolare la maternità sono l’oggetto anche del mio lavoro come volontaria e tirocinante dell’ambulatorio per la prevenzione e la cura dei disturbi del peripartum.